A 4 mesi la pediatra ha sentenziato: svezziamolo! E così fu...

Day 1 – Il brodino

Posted: April 30th, 2010 | Author: | Filed under: 4-6 mesi, Svezzamento | Tags: , , , | 4 Comments »

Verdure

Oggi abbiamo portato Y alla visita di controllo dei 4 mesi dal pediatra.

Avendo iniziato a lavorare a inizio aprile, il latte a un certo punto non  più stato sufficiente per tirarmelo e lasciarlo a mia madre per il pasto di mezzogiorno.

Per evitare qualsiasi tipo di stress o angoscia ulteriore (che avrebbero compromesso ancora di più la mia produzione di latte), avevo deciso di sostituire il mio latte, a mezzogiorno, con il latte artificiale.

E così, raccontandolo alla pediatra, mi ha detto: “Svezziamolo!”

Dopo di che mi ha stampato un foglietto con qualche informazione.

Ovviamente il tutto mi ha colto totalmente impreparata: niente seggiolone (le mie amiche ancora mi devono portare la Stokke), un cucchiaino misero e nessun piattino… Si fa con quel che c’è!

Sul foglietto c’è la ricetta di un fantomatico “brodo”, fatto con 1 carota, 1 patata e 1 zucchina e acqua. Sì, ma quanta acqua???

Chiedo alla mia amica Rosa, madre da agosto 2009, che mi dice che lei fa 2 carote, 2 patate e 2 zucchine con 2 litri di acqua.

Stasera mi sono messa a farlo, ma essendo anarchica… E poi in fin dei conti i libri francesi che ho sullo svezzamento mettono il porro fin dall’inizio…

Brodino

2 carote

2 patate

1 porro

2 litri di acqua

Per 1,6 lt di brodo

  1. Sbuccio le carote e le patate.
  2. Getto la parte del porro e la radice. Lo sciacquo sotto l’acqua.
  3. Metto verdure e acqua nella pentola a pressione. Accendo il fuoco.
  4. Da quando entra in pressione lascio cuocere per 20 minuti. Spengo il fuoco e lascio raffreddare per 2 ore.
  5. Filtro il brodo, recupero le verdure.
  6. Il brodo lo metto via in contenitori da 180 ml, 2 in frigorifero, 7 in freezer.
  7. Le verdure le passo al passaverdura e le metto via in contenitori da 50 ml, 9, tutti in freezer.

Se tutto va bene, ovvero se Y accetterà quaste pappine insipide, in meno di 30 minuti ho tutto pronto per i 9 giorni successivi.

Soddisfazione a 1000!!!


Lavoro e allattamento

Posted: April 29th, 2010 | Author: | Filed under: Allattamento | Tags: , , | 1 Comment »

Il 10 aprile, allo scadere dei 5 mesi di maternità obbligatoria, sono tornata al lavoro.

Y aveva 3 mesi e 10 giorni.

Con il mio capo ho concordato mezza giornata di presenza al lavoro e mezza giornata di telelavoro.

Allattando esclusivamente al seno, ho iniziato a tirarmi il latte da marzo. Ma una volta iniziato a lavorare la stanchezza ha preso il sopravvento e il latte ha iniziato a calare…

Al che la soluzione più logica e meno stressante per me è stata la via facile: a mezzogiorno, visto che non riesco ad essere a casa in tempo per allattarlo, mia madre, che passa con lui il tempo che io non ci sono, gli da un biberon di latte artificiale.

Così a me rimangono le poppate (che brutto termine…) della colazione, della merenda e della sera.

Poco ortodossa come scelta? Poco vicina alle regole base dell’allattamento?

Forse…

L’unica cosa che so è che su tutti i libri c’è scritto che la mamma deve essere tranquilla…

E io così sono tranquilla…