A 4 mesi la pediatra ha sentenziato: svezziamolo! E così fu...

Carote

Posted: May 23rd, 2010 | Author: | Filed under: 4-6 mesi, Svezzamento | Tags: , , | No Comments »

Carote, zucchine e patate

Con un cucchiaio di zucchine al vapore frullate con cubetti di patate.
Una delizia! Non solo per Y, ma è piaciuta anche a noi.

Metodo semplicissimo, sempre della Karmel:

2 patate, pelate e tagliate a quadretti

1 zucchina, a fette spesse e poi in quarti

2 carote, a fettine sottili

In una padella dai bordi alti, mettere due dita di acqua. Aggiungere le patate e portare a ebollizione.

Dopo 10 minuti, aggiungere il cestello per cuocere al vapore e nel cestello mettete zucchina e carote.

Coprire e cuocere finché non sarà tutto cotto.

Frullare le carote con poca acqua di cottura.

Frullare zucchine e patate con poca acqua di cottura.

Si surgela tutto perfettamente.


Mela e pera

Posted: May 12th, 2010 | Author: | Filed under: 4-6 mesi, Svezzamento | Tags: , , | No Comments »

Pera

Grandissimi progressi!

Questa sera abbiamo deciso di seguire i consigli di Annabel Karmel, una guru in fatto di ricettine per lo svezzamento!

Certo, siamo sempre lì: essendoci l’OMS di mezzo nessuno può dire che i bambini si svezzano a 4 mesi. L’OMS dice che fino ai 6 mesi devono essere nutriti con il solo latte materno e così tutti fanno.

Ma si sa, l’anarchia regna sovrana in questa casa.

E così, dicevo, stasera abbiamo deciso di fare una sua “ricetta”.

Ovvero 1 mela e 1 pera, pelate e tagliate a tocchetti, con qualche cucchiaio di acqua (3, a occhio). Cotto il tutto per 4 minuti. Frullato.

Da queste dosi ne escono 4 porzioni.

Ho aggiunto 1 cucchiaio di crema di riso e l’ho lasciato raffreddare un po’.

Y ha molto gradito! Moltissimo!

A metà ha iniziato a lamentarsi e c’è venuto in mente che potesse avere sete, così gli abbiamo dato un po’ di acqua nel biberon e si è calmato e ha mangiato quasi tutto!

In tutto questo, per mangiare con lui, è da lunedì che entro le 19 siamo a tavola… Stasera erano le 18.45 😉


Eureka: la pappa di riso!

Posted: May 10th, 2010 | Author: | Filed under: 4-6 mesi, Svezzamento | Tags: , , | 1 Comment »

Eh sì, eureka!

Stasera mario 1.0 ha detto: “Mangiamo presto e facciamo un po’ di brodino e crema di riso per lui?”

Io ero ancora davanti al computer, finendo di lavorare e gli ho detto un superficiale sì…

Prepara, rendendola cremosa, ovvero aggiungendo ai 180 ml di brodo almeno 4 cucchiai di crema di riso.

La lasciamo raffreddare, la mettiamola in una ciotolina di plastica che avevo preso proprio per lui all’Ikea, tiriamo fuori il cucchiaino in tinta (che un po’ di control freakismo non nuoce mai) e ci sediamo a tavola, con i nostri piatti davanti e davanti a lui ciotolina e cucchiaino.

Cosa ho imparato

Y ne sa più di me: sa cosa gli piace, come gli piace e quando gli piace. Alle volte è inutile imporsi.

Ci è bastato provare per un po’ di giorni, senza forzare troppo la mano, per arrivare a risultati notevoli e impressionanti: bocca aperta all’avvicinarsi del cucchiaio, deglutire sempre più facilmente…

È più facile seguire e cercare di capire quello che Y vuole, che imporre il volere del foglietto della pediatra. A lui la sbobbetta liquida non andava, la crema invece sì!


In principio era una pera

Posted: May 10th, 2010 | Author: | Filed under: 6-9 mesi, Dalla culla di B, Svezzamento | Tags: , , | No Comments »

Questo è il primo post della mia amica Rosa, alle prese anche lei da qualche mese con lo svezzamento di sua figlia B. Spero ne scriverà altri 🙂

Inutile girarci attorno: sono una che non sa osare. Per ciò lo svezzamento di B è iniziato al sesto mese compiuto. Non un’ora prima. Perché?

perché B era magrettina
perché per anni mi sono sentita additare da mia mamma come quella che non mangiava niente ed ero certa che l’inappetenza si trasmettesse su base genetica
perché dentro di me si era annidata la paura che sarebbe stato un disastro e mi ripetevo come un mantra: calma, Noi non abbiamo fretta, Noi affronteremo il grande passo quando tutto sarà chiaro e pronto e… non più rimandabile.

Invece B (amore di mammina sua) si è rivelata subito aperta nei confronti del cucchiaino e del cibo (che fosse stufa del latte?).

E’ iniziato tutto con una pera grattugiata, un sabato pomeriggio. Presenti in cucina:

madre grattugia frutta con aria fintamente naturale,
padre chiacchierante amabilmente di un amabile nulla per rendere ancora più naturale il grande evento che sta compiendosi,
figlia perplessa di fronte ai due genitori palesemente agitati.

Non scorderò mai con quanto cocciuto coraggio B apriva la sua boccuccia, affacciava la linguetta e poi faceva tutto un cauto lavoro di guance per mandar giù quello che, a giudicare dalla sua espressione, sembrava fosse un gomitolino di peli di gatto. In capo a 3 giorni B padroneggiava l’arte del masticare e imboccarla mi ripagava del piacere -mancato- di allattarla al seno.
B è la mia unica figlia, perciò, linda da precedenti esperienze, non so dire ora se il buon avvio sia dovuto all’attesa del Momento Giusto. Il Momento Giusto per me, che avevo bisogno di affacciarmi giù dal baratro (oddio questa metafora dello svezzamento come un baratro mette i brividi…) armata della giusta consapevolezza. Ecco, esaurita ogni forma di ansia mi sono fermata e mi sono detta: sono pronta.

Foto di Claire Sutton

Cucchiaino dopo cucchiaino

Posted: May 8th, 2010 | Author: | Filed under: 4-6 mesi, Svezzamento | Tags: , , , , , , | No Comments »

Spoons

Y ate:

Un po’ di mela grattugiata.

Un po’ di pera grattugiata.

Mezzo cucchiaino di banana schiacciata.

Un cucchiaino di carote cotte nello spezzatino, schiacciate e mescolate con un pochino di sugo dello spezzatino.

Un briciolo di riccotta.

Una briciola di Parmigiano Reggiano invecchiato 60 mesi.

Una briciola di pancake.

La lettura di Io mi svezzo da solo quasi conclusa.

E la consapevolezza, che pur non avendo rifiutato nulla di ciò che gli abbiamo dato, dall’apprezzarlo al deglutirlo di acqua sotto i ponti ne passa…


Si riparte da zero

Posted: May 4th, 2010 | Author: | Filed under: Svezzamento | Tags: , , | 1 Comment »

Dopo i dubbi della minestrina torbida, abbiamo deciso di ripartire da zero.

Cosa vuol dire ripartire da zero?

Vuol dire seguire i suoi tempi e le sue inclinazioni, non imporgli dall’alto qualcosa che nessuno di noi mangerebbe se non sotto tortura, con che obiettivo poi?

E poi abbiamo iniziato a leggere Io mi svezzo da solo.

Meno illuminante di quanto pensassi e sperassi, ma comunque interessante.

Resto comunque della mia idea.

Y di giorno sta con mia madre, fino alle 15 circa. Lei lo mette a tavola, sul seggiolone, mentre pranza. Così lui guarda, scruta e inizia a cercare di capire che gioco fa la nonna.

Nel fine settimana lo teniamo con noi a pranzo.

La sera va a letto ancora presto (massimo le 19.45), perciò noi mangiamo dopo, ma in caso mangiassimo prima lo terremo con noi, così si abitua…

Magari un po’ di mela grattuggiata ogni tanto…

E vediamo quando inizieranno i primi segni di interesse.

Da lì ripartiremo.


Day 3 – Brodino arricchito

Posted: May 2nd, 2010 | Author: | Filed under: 4-6 mesi, Svezzamento | Tags: , , , , | No Comments »

Pera

Nulla…

Cioè, sì, qualcosina, ma mica con gioia…

E perciò non è che mi vada tanto…

Esperimento di oggi: biberon normale (OMG, ma non avevi detto che lo allatti al seno??? Sì, leggi qui!).

Poi, finito quello, 180 ml di brodino, 1 cucchiaio colmo di crema di riso, 2 misurini di latte in polvere…

Non è andato giù male, ma non mi piace il concetto… Non lo vedo felice e contento, ecco… E Y è un bambino che sorride sempre!

Perciò da domani si inizia con l’acclimatarlo alla dinette, tenendolo al tavolo durante i pasti (a pranzo con mia madre, a cena, se è sveglio, con noi)…

E al massimo un cucchiaino di pera…