A 4 mesi la pediatra ha sentenziato: svezziamolo! E così fu...

Svezzamento 2: le prime pappe

Posted: September 29th, 2011 | Author: | Filed under: 4-6 mesi | Tags: , | No Comments »

Pera

E siamo al secondo svezzamento: S…Eats ;)
Con lei abbiamo iniziato un po’ più tardi, quasi a 5 mesi.

L’abbiamo messa a tavola con noi la prima sera ed è era tutta contenta, seduta davanti a suo fratello, sorridente.

Ho provato con una purea di mele, con le mele dell’albero della vicina: niente sputi, ma smorfie comiche. Erano un po’ acidine, non aveva tutti i torti.

La seconda sera con le zucchine al vapore. Mah, nulla di che, nulla di interessante. Ed effettivamente, insomma, non è che sapessero di molto.

La terza sera con una purea di pere e zucca (pere e zucca a pezzetti, un po’ di acqua, cotto per 20 minuti e frullate): ah, questo è piaciuto! Ne ha mangiato due cucchiai da tavola in 20 minuti! Il resto l’ha mangiato suo fratello che ancora non capisce perché S mangi qualcosa di diverso da tutti gli altri ;)


Le prime pappe: le verdure

Posted: February 23rd, 2011 | Author: | Filed under: 4-6 mesi, Svezzamento | Tags: , | No Comments »

First stage weaning

Le prime pappe: cosa, come, dove, quando???

I dubbi che ci assalgono quando iniziamo a svezzare i nostri figli sono molti.

Devo dire in tutta sincerità che nei primi momenti dello svezzamento mi hanno aiutato soprattutto due fattori: mio marito, pragmaticamente francese e assolutamente tranquillo, e la lettura di alcuni libri (che trovate in bibliografia).

Ma in realtà l’aiuto maggiore mi è venuto da una persona sola: Y, mio figlio. Era lui che si faceva vedere interessato, emozionato a stare seduto a tavola con noi, felice di mangiare qualcosa di diverso e saporito.

Come già detto, abbiamo iniziato a svezzare Y 4 mesi, su consiglio della pediatra. L’inizio è stato difficile: lui aveva difficoltà a deglutire, com’è ovvio che sia, vista l’età, e preferiva comunque il latte. Non si sentiva sicuro e nemmeno sembrava troppo comodo nel seggiolino che abbiamo attaccato al tavolo: stava un po’ storto, anche se la cosa lo divertiva.

Il brodino non l’ha decisamente apprezzato.

E così abbiamo tentato un approccio diverso. Su consiglio anche di una mia amica che aveva iniziato da poco anche lei lo svezzamento di suo figlio, abbiamo iniziato con i purè di verdure.

Semplici, semplicissimi!

E in quantità!

Ovviamente la verdura è sempre di stagione (per un calendario della verdura di stagione potete dare un’occhiata all’altro mio blog) e le combinazioni sono infinite.

Combinazioni

Spesso vedrete nelle combinazioni proposte le patate: oltre al loro valore nutritivo, servono anche per dare una consistenza meno liquida alla pappa, evitando spesso l’aggiunta di crema di riso o di semolino.

  • Patate e zucchine
  • Carote e patate
  • Carote e zucchine
  • Carote e cavolfiore (sì, sì, cavolfiore! Un bambino di 4-6 mesi non ha idea che il cavolfiore “puzzi”!)
  • Piselli e carote
  • Porri e patate
  • Pomodori e carote
  • Finocchi e carote
  • Fagiolini e patate
  • Fagiolini e carote
  • Zucca e patate

Ovviamente potete anche iniziare con delle pappe mono verdura, per fargli apprezzare il sapore della verdura singola.

Una volta provai, presa dalla fretta e dal frigo vuoto, a frullargli cetriolo e pomodori, a mo di gaspacho… Quella volta devo dire che non gradì molto il sapore acidulo, ma ne mangiò un po’ comunque.

Metodo

Lavate le verdure e cuocetele al vapore.

Frullate con l’aiuto di un po’ di acqua di cottura.

Conservazione e organizzazione

Se le verdure sono fresche il freezer è il migliore alleato della mamma che lavora (e non).

Il lavoro che comporta la preparazione di cene per 1 settimana si riduce a 1 ora. E se si cuociono più preparazioni nello stesso momento, si varia anche al dieta. Bastano due pentole con acqua e cestello per il vapore e il gioco è fatto!

Porzioni

All’inizio basteranno 2-3 cucchiai di purè. Poi, piano piano, quando iniziate a vedere che finisce tutta la sua ciotola, aumentate le dosi.


La merenda: frutta e yogurt

Posted: January 19th, 2011 | Author: | Filed under: 4-6 mesi, 6-9 mesi, 9-12 mesi, Svezzamento | Tags: , , | No Comments »

Frutta!

Pur essendo cresciuta (e senza troppi problemi se non la dipendenza da pasta frolla) a merendine confezionate, per Y abbiamo deciso di proporgli una merenda più “sana”: frutta e yogurt. Avrà tutta la vita per rimpinzarsi di dolci artificiali :)

Frutta al 100%, ovvero mele, pere, pesche, albicocche, prugne… leggermente cotte o semplicemente frullate, mescolate con yogurt naturale intero.

Ovviamente la frutta è sempre di stagione (per un calendario della frutta di stagione potete dare un’occhiata all’altro mio blog) e le combinazioni, specie d’estate, sono infinite.

Combinazioni

Primavera/estate:

  • Pesche e prugne
  • Pesche e albicocche
  • Prugne e pesche noci
  • Pesche noci e mirtilli
  • Ciliegie e pesche
  • Pesche e fragole
  • Melone giallo e fragole
  • Tutti i frutti da soli: fichi, anguria (attenti ai semini), melone, tutti i frutti rossi…

Autunno/Inverno:

  • Mele e prugne
  • Pere e prugne
  • Mele e pere
  • Mele, pere e albicocche secche (1 albicocca per ogni mela)
  • Mele e prugne secche (1 prugna per ogni mela)
  • Tutti gli agrumi
  • Banana e mela
  • Banana e kiwi

Metodo

  1. In un pentolino mettere la frutta lavata, sbucciata (se è il caso) e tagliata a fettine, con 4 cucchiai di acqua e 1 cucchiaio di succo di limone (evitare il limone per la frutta estiva che alle volte è acidula).
  2. Portare velocemente a bollore.
  3. Spegnere il fuoco dopo 3 minuti.
  4. Frullare.

Questo metodo lo seguo soprattutto per i frutti invernali, per evitare che anneriscano, e soprattutto quando ne faccio in quantità, in modo da surgelare tutto.

Si possono ovviamente surgelare anche i frutti freschi, semplicemente frullati (tranne le banane, che non vivono bene la surgelazione). La prossima estate ho intenzione di surgelare la frutta fresca frullata nei contenitori per i ghiaccioli e dargli quelli come ghiaccioli rinfrescanti a luglio e agosto :) .

Quantità

All’inizio dello svezzamento, non contavo più di 2-3 cucchiai di frullato per porzione.

Dai 6 ai 9 mesi, mezzo frutto per porzione per pere, mele, pesche e tutta la frutta di quelle dimensioni. Per la frutta grande, circa 50-60 g di frutta. Per la frutta più piccola, sempre 50 o 60 grammi, oppure 1 prugna e mezza per porzione.

Dai 9-10 mesi, un frutto per porzione per pere, mele, pesche e tutta la frutta di quelle dimensioni. Per la frutta grande, circa 100-120 grammi di frutta. Per la frutta più piccola, sempre 100 o 120 grammi, oppure 3 prugne per porzione.

Si può cuocere tutto in grandi quantità (normalmente faccio 5-6 frutti per volta), frullare, e surgelare già porzionato.

Come faccio le porzioni del frullato?

Semplice! Conti la frutta che metti e poi la dividi, ovvero:

  • dai 6 ai 9 mesi, 6 frutti grossi fanno 12 porzioni
  • Dai 9 mesi, 6 frutti grossi fanno 6 porzioni

A merenda

Di solito tolgo dal congelatore la porzione di frutta la mattina, in modo che per le 16 sia completamente scongelata. La mescolo con 1 o 2 cucchiai di yogurt intero e, in caso sia troppo liquida, aggiungo del muesli bio (per ora l’ho trovato solo della Holle: a Y piace e lo riempie!).

Vantaggi

Tutti quelli evidenti: niente zucchero aggiunto, niente conservanti, oli idrogenati, niente, se non frutta! Allo stesso tempo il bambino si abitua ai sapori veri.

Un gioco che ci piace fare è fargli annusare la frutta e lasciarlo maneggiarla un po’ prima di iniziare a prepararla: si è sempre dimostrato curioso e arriverà il giorno in cui la addenterà sotto i vostri occhi!


E carne fu

Posted: June 19th, 2010 | Author: | Filed under: 4-6 mesi, Svezzamento | Tags: , , | 3 Comments »

Oggi, primo giorno in cui gli diamo del cibo vero anche a mezzogiorno, abbiamo aggiunto alle verdure del petto di tacchino cotto in padella senza grassi e sale.

Non ha fatto una piega!

Ok, la carne di tacchino praticamente non si sentiva: il gusto che prevaleva era quello delle coste e del parmigiano. Però c’erano 20 g di carne in tutto quello.

E non ci è nemmeno sembrato che gli mancasse il latte, anzi: gradito molto, specie, ovviamente, la mezza mela frullata con un biscotto dei suoi.

I sei mesi si stanno avvicinando, e lui deglutisce sempre meglio e mangia sempre di più.

Oggi è stato anche il primo giorno che si è seduto a tavola con noi (ci siamo spostati in sala per far sì che anche lui sia all’altezza giusta con il tavolo), e si è comportato benissimo!

Adesso sta guardando suo padre mentre riempie la lavastoviglie, come se non avesse mai visto nulla di più affascinante ;)


Mele e…

Posted: June 12th, 2010 | Author: | Filed under: 4-6 mesi, Svezzamento | Tags: , , | No Comments »

Forse ho trovato la “soluzione” naturale per la stitichezza di Y: il rimedio della nonna!

Ho messo 100 g di prugne secche (già denocciolate) a bagno nell’acqua fredda (tanto quanto basta per coprirle) per 30 minuti.

Poi le ho fate cuocere nella loro acqua per 20 minuti.

Poi le ho frullate con 1 mela e mezza.

Stessa cosa con 120 g di albicocche secche denocciolate.

Hanno sortito il loro effetto. E gli sono piaciute tantissimo!


Gli omogeneizzati

Posted: June 7th, 2010 | Author: | Filed under: 4-6 mesi, Svezzamento | Tags: , | No Comments »

E del perché non penso che mai gliene darò un altro se non in emergenza.

Siamo partiti per due giorni e ci siamo dimenticati di portarci una pappetta surgelata.

Domenica a Genova, centro storico, nessun supermercato aperto, 1 farmacia aperta. In farmacia avevano due tipi di omogeneizzati: uno con il 91% di frutta, l’altro con ancora meno frutta e più zucchero.

Omogeneizzato di pera:  pera 91%, zucchero, amido di mais, acido citrico

Pappetta di pera fatta da me: pera 99%, acqua 1%

E che non mi vengano a dire che sono meglio per i bambini, più sicuri…

Saranno comodi, ma meglio, ecco no.


Carote

Posted: May 23rd, 2010 | Author: | Filed under: 4-6 mesi, Svezzamento | Tags: , , | No Comments »

Carote, zucchine e patate

Con un cucchiaio di zucchine al vapore frullate con cubetti di patate.
Una delizia! Non solo per Y, ma è piaciuta anche a noi.

Metodo semplicissimo, sempre della Karmel:

2 patate, pelate e tagliate a quadretti

1 zucchina, a fette spesse e poi in quarti

2 carote, a fettine sottili

In una padella dai bordi alti, mettere due dita di acqua. Aggiungere le patate e portare a ebollizione.

Dopo 10 minuti, aggiungere il cestello per cuocere al vapore e nel cestello mettete zucchina e carote.

Coprire e cuocere finché non sarà tutto cotto.

Frullare le carote con poca acqua di cottura.

Frullare zucchine e patate con poca acqua di cottura.

Si surgela tutto perfettamente.