A 4 mesi la pediatra ha sentenziato: svezziamolo! E così fu...

La frutta d’estate: i ghiaccioli fatti in casa

Posted: September 1st, 2011 | Author: | Filed under: 18-24 mesi | Tags: , | No Comments »

Ghiaccioli

L’estate è quasi finita, ma c’è sempre tempo per fare qualche ghiacciolo da assaporare in questi ultimi giorni di caldo.

Perché fare i ghiaccioli a casa vuol dire principalmente controllo sugli ingredienti e sulla quantità di zucchero.

E perché fare i ghiaccioli a casa è semplicissimo! Servono solo gli stampi (i miei li ho presi da Ikea) e un frullatore!

Ingredienti

500 g di frutta

2 vasetti da 125 g di yogurt (opzionale)

3 cucchiai di zucchero

  1. Lavare bene la frutta, asciugarla.
  2. Frullarla con lo yogurt e lo zucchero. Assaggiate e se avete usato frutta che ha tendenzialmente un sapore acidulo, aggiungete altro zucchero, ma senza esagerare!
  3. Trasferire il tutto negli stampi e lasciare in freezer per almeno 1 notte.
Vedrete come sarà divertente la prima volta 🙂

La merenda: frutta e yogurt

Posted: January 19th, 2011 | Author: | Filed under: 4-6 mesi, 6-9 mesi, 9-12 mesi, Svezzamento | Tags: , , | No Comments »

Frutta!

Pur essendo cresciuta (e senza troppi problemi se non la dipendenza da pasta frolla) a merendine confezionate, per Y abbiamo deciso di proporgli una merenda più “sana”: frutta e yogurt. Avrà tutta la vita per rimpinzarsi di dolci artificiali 🙂

Frutta al 100%, ovvero mele, pere, pesche, albicocche, prugne… leggermente cotte o semplicemente frullate, mescolate con yogurt naturale intero.

Ovviamente la frutta è sempre di stagione (per un calendario della frutta di stagione potete dare un’occhiata all’altro mio blog) e le combinazioni, specie d’estate, sono infinite.

Combinazioni

Primavera/estate:

  • Pesche e prugne
  • Pesche e albicocche
  • Prugne e pesche noci
  • Pesche noci e mirtilli
  • Ciliegie e pesche
  • Pesche e fragole
  • Melone giallo e fragole
  • Tutti i frutti da soli: fichi, anguria (attenti ai semini), melone, tutti i frutti rossi…

Autunno/Inverno:

  • Mele e prugne
  • Pere e prugne
  • Mele e pere
  • Mele, pere e albicocche secche (1 albicocca per ogni mela)
  • Mele e prugne secche (1 prugna per ogni mela)
  • Tutti gli agrumi
  • Banana e mela
  • Banana e kiwi

Metodo

  1. In un pentolino mettere la frutta lavata, sbucciata (se è il caso) e tagliata a fettine, con 4 cucchiai di acqua e 1 cucchiaio di succo di limone (evitare il limone per la frutta estiva che alle volte è acidula).
  2. Portare velocemente a bollore.
  3. Spegnere il fuoco dopo 3 minuti.
  4. Frullare.

Questo metodo lo seguo soprattutto per i frutti invernali, per evitare che anneriscano, e soprattutto quando ne faccio in quantità, in modo da surgelare tutto.

Si possono ovviamente surgelare anche i frutti freschi, semplicemente frullati (tranne le banane, che non vivono bene la surgelazione). La prossima estate ho intenzione di surgelare la frutta fresca frullata nei contenitori per i ghiaccioli e dargli quelli come ghiaccioli rinfrescanti a luglio e agosto 🙂 .

Quantità

All’inizio dello svezzamento, non contavo più di 2-3 cucchiai di frullato per porzione.

Dai 6 ai 9 mesi, mezzo frutto per porzione per pere, mele, pesche e tutta la frutta di quelle dimensioni. Per la frutta grande, circa 50-60 g di frutta. Per la frutta più piccola, sempre 50 o 60 grammi, oppure 1 prugna e mezza per porzione.

Dai 9-10 mesi, un frutto per porzione per pere, mele, pesche e tutta la frutta di quelle dimensioni. Per la frutta grande, circa 100-120 grammi di frutta. Per la frutta più piccola, sempre 100 o 120 grammi, oppure 3 prugne per porzione.

Si può cuocere tutto in grandi quantità (normalmente faccio 5-6 frutti per volta), frullare, e surgelare già porzionato.

Come faccio le porzioni del frullato?

Semplice! Conti la frutta che metti e poi la dividi, ovvero:

  • dai 6 ai 9 mesi, 6 frutti grossi fanno 12 porzioni
  • Dai 9 mesi, 6 frutti grossi fanno 6 porzioni

A merenda

Di solito tolgo dal congelatore la porzione di frutta la mattina, in modo che per le 16 sia completamente scongelata. La mescolo con 1 o 2 cucchiai di yogurt intero e, in caso sia troppo liquida, aggiungo del muesli bio (per ora l’ho trovato solo della Holle: a Y piace e lo riempie!).

Vantaggi

Tutti quelli evidenti: niente zucchero aggiunto, niente conservanti, oli idrogenati, niente, se non frutta! Allo stesso tempo il bambino si abitua ai sapori veri.

Un gioco che ci piace fare è fargli annusare la frutta e lasciarlo maneggiarla un po’ prima di iniziare a prepararla: si è sempre dimostrato curioso e arriverà il giorno in cui la addenterà sotto i vostri occhi!